Reazione al fuoco

Il sughero CORKPAN carbonizza ma non propaga fiamma e calore

Corkpan, autoestinguente per natura

Quale è la reazione al fuoco del pannello di sughero CORKPAN e impiegato come isolamento a cappotto? La risposta è molto intuitiva in quanto, il sughero CORKPAN, come tutti i materiali lignei, carbonizza ma non propaga la fiamma. In pratica, anche sottoposto a fiamma a 700°C, un pannello di 40 mm di spessore impiega più di 60 minuti senza che esso prenda fuoco.

La prova al fuoco è di certo la cosa che colpisce maggiormente i professionisti che annualmente partecipano al viaggio studio in Portogallo. Del resto, vedere Carlos Manuel – CEO di Amorim Cork Insulation – che si appoggia sul pannello CORKPAN colpito dalla fiamma sull’altro lato, fa una certa impressione!

Ma non è finita qui! Infatti, appena spenta la fiamma e girato il pannello, è possibile notare come il sughero si sia consumato solo nel punto di fiamma. In particolare, è impressionante come già a pochi centimetri di distanza sia possibile tranquillamente appoggiare la mano, senza percepire significative variazioni di temperatura.

Inoltre, è sufficiente rimuovere i primi millimetri di materiale carbonizzato per vedere nuovamente il sughero nelle condizioni e nel colore originali.


Lo studio del Politecnico di Milano

Il motivo del comportamento alla fiamma del sughero CORKPAN è stato analizzato dal Politecnico di Milano (Dip. Chimica – Prof. Giovanni Dotelli) e sintetizzato in un lavoro di tesi.

“Nella pratica una fiamma diretta sulla superficie di una lastra di sughero produce un progressivo annerimento dovuto alla carbonizzazione, seguito dalla formazione di piccole sezioni incandescenti che si estinguono nel giro di pochi secondi. Questo fa si’ che il sughero non sia in grado di sostenere una fiamma, e l’effetto dovuto ad una esposizione prolungata al fuoco produce, più che altro, lo sgretolamento del materiale in seguito alla evaporazione della suberina cristallizzata che funge da collante tra i granuli espansi del materiale. Questo si riscontra nelle applicazioni del pannello a mo’ di cappotto esterno, sia posato a faccia a vista, che intonacato. ”

Testo estratto dal lavoro di Tesi “EFFICIENZA ENERGETICA ED ECO-SOSTENIBILITÀ IN EDILIZIA – ANALISI LCA DEL PANNELLO CORKPAN E VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO AL FUOCO ” – Politecnico di Milano, 2014


La classificazione europea di reazione al fuoco

Nonostante questo comportamento, tipico dei materiali lignei, il sughero espanso rientra nella stessa classe di reazione al fuoco “Euroclasse E” dei materiali isolanti di origine sintetica. Come noto, i materiali plastici a contatto con la fiamma, tendono a sciogliersi nel giro di pochi secondi, producendo pericolosi gocciolamenti incandescenti, come evidente in questo video accelerato e nell’esperienza comune.


Reazione al fuoco del cappotto in sughero Corkpan

Una volta intonacato, il pannello CORKPAN può raggiungere la classe di reazione al fuoco B-S1,d0, come nel caso del sistema cappotto ISOVIT CORK, che impiega collanti e rasanti minerali a base di calce idraulica naturale.

Nella pratica comune, è assai raro che un edificio prenda fuoco, ma l’attenzione posta sul tema del comportamento all’incendio è massima. Purtroppo, la vita è fatta anche di imprevisti, come quello occorso a questa famiglia che ha visto l’erba, precedentemente tagliata e lasciata a seccare sotto la finestra, prendere fuoco. Si noti come, nonostante le fiamme abbiano distrutto l’infisso e compromesso la veranda, il sughero CORKPAN risulti solo consumato nello strato superficiale. La riparazione ha previsto la sostituzione di pochi pannelli e la nuova rasatura.

Resta da domandarsi cosa sarebbe potuto succedere se il cappotto fosse stato realizzato con altri materiali isolanti…

 
ANALISI PREZZI PER SUPERBONUS

Il sughero CORKPAN e i sistemi di isolamento che lo includono saranno presto presenti nel Prezzario DEI. Nel frattempo, puoi inserire ugualmente il sughero CORKPAN nei tuoi progetti con Superbonus 110.

1.png