Approfondimenti

Sintesi del quaderno tecnico dedicato all'isolamento dall'interno


Scarica l'articolo in PDF
L'autore
Ing. Alessandro Giuliani

Alessandro Giuliani è laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico di Milano ed è fondatore e Direttore Tecnico di NRG Zero, Società di Ingegneria altamente specializzata nella Diagnosi Energetica di edifici civili ed industriali e nel Project Management. Esperto in Gestione dell’Energia da diversi anni, Consulente Esperto CasaClima e attuale Presidente del CasaClima Network Lombardia, affianca alla professione tecnica un’intensa attività di docenza e convegnistica.

Visita il sito Web dell'autore
Ultimi approfondimenti
Iscriviti alla newsletter Iscriviti ai nostri workshop

24 Maggio 2019

Isolare dall’interno in modo efficace e sicuro

L'approfondimento, sintesi del Quaderno Tecnico #01 scritto dall'ing. Alessandro Giuliani, analizza il comportamento del sughero CORKPAN nell'impiego interno, dimostrando come il suo impiego è sempre sicuro e non richieda complesse tecnologie applicative.
Sintesi del quaderno tecnico dedicato all'isolamento dall'interno

Nota: Quello di seguito riportato è un estratto dell’approfondimento completo, disponibile in .pdf, cliccando qui.

Premessa

Lo scopo del presente documento – sintesi del Quaderno Tecnico #01 – è quello di fornire uno strumento di riferimento normativo e applicativo ai committenti che si confrontano con il tema dell’isolamento termico dall’interno, intervento tradizionalmente considerato potenzialmente rischioso e da utilizzarsi come extrema ratio, a causa del rischio di formazione di condensa interstiziale.

Questo documento vuole anche provare a fare chiarezza proprio sul tema della formazione di condensa interstiziale e del rischio di formazione di muffa, argomenti in cui si nota una generale confusione in materia di limiti normativi, spesso strumentalizzata dagli operatori di mercato per indirizzare le scelte dal punto di vista tecnico e commerciale.

Rischi della formazione di condensa interstiziale

La formazione di eccessive e durature condense interstiziali porta con se’ il rischio di:

  • formazione di muffe, con conseguente insalubrità per gli inquilini;
  • marcescenza dei materiali, con degenerazione organica degli isolanti e il rischio di distacco dei pannelli dal supporto per disgregamento dei collanti;
  • perdita di efficacia degli isolanti, che, normalmente, in presenza di umidità peggiorano il proprio livello di coibenza.

Viste le potenziali problematiche derivanti dalla formazione di condense interstiziali, è importante:

  • circoscrivere i casi in cui essa possa maggiormente verificarsi, impiegando strumenti di analisi più raffinati ammessi dalle normative;
  • utilizzare materiali atti a questo tipo d’impiego, che non presentino rischi di degenerazione organica e che non siano bio-recettivi, ovvero che non permettano il moltiplicarsi di muffe e batteri eventualmente formatisi.

In merito alla bio-recettività del sughero CORKPAN, invitiamo alla lettura dello specifico approfondimento redatto dal biologo Dott. Matteo Montanari e disponibile sul sito a questo link. In estrema sintesi, i test di laboratorio svolti secondo gli standard ASTM D6329 hanno dimostrato come il sughero CORKPAN non sia bio-recettivo ai batteri che si sviluppano sui materiali edili in presenza di umidità elevata, derivante da patologie edilizie o allagamenti/perdite di acqua.

Conclusioni sintetiche

Dal lavoro svolto dall’Ing. Giuliani, in estrema sintesi, è evidente come con l’uso del sughero CORKPAN, l’utilizzo di freni o barriere al vapore possa essere adeguatamente ridimensionato, pur considerando tali prodotti come un utilissimo supporto alle valutazioni termo-igrometriche.

Resta il fatto che non tutti i materiali sopportano bene il contatto con umidità e acqua, anche se in quantità prevista dalle normative o rievaporabili nei mesi caldi.

Soluzioni tecnologiche più semplici, che non prevedono l’uso di strutture e teli/barriere al vapore sono possibili solo con materiali come il sughero CORKPAN insensibile all’acqua e all’umidità, rappresentando una leva commerciale di assoluta importanza e unicità.

Se è vero che il materiale è più costoso, resta il fatto che la sua posa può essere meno impattante a livello tecnico ed economico, con in più la certezza di avere prestazioni stabili anche in presenza di elevata umidità relativa.

in chiusura, possiamo sintetizzare che il sughero CORKPAN è utilizzabile senza limiti di alcun tipo anche nell’isolamento dall’interno.

L'autore
Ing. Alessandro Giuliani

Alessandro Giuliani è laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico di Milano ed è fondatore e Direttore Tecnico di NRG Zero, Società di Ingegneria altamente specializzata nella Diagnosi Energetica di edifici civili ed industriali e nel Project Management. Esperto in Gestione dell’Energia da diversi anni, Consulente Esperto CasaClima e attuale Presidente del CasaClima Network Lombardia, affianca alla professione tecnica un’intensa attività di docenza e convegnistica.

Visita il sito Web dell'autore
Ultimi approfondimenti

Iscriviti alla Newsletter!

Iscrivendoti alla Newsletter Tecnosugheri potrai ricevere le nostre Bionews e sarai sempre aggiornato sulle novità del mondo del sughero.

Iscriviti!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.