Bionews

8 ottobre 2014

-4% di peso in 2 settimane: Vinta la sfida del cubo di ghiaccio di Milano!

Il momento dell'estrazione del cubo dopo 2 settimane
Dopo due settimane di esperimento, il cubo di ghiaccio, isolato dal sughero Corkpan, ha mantenuto il 96% del suo peso. Un risultato straordinario, ottenuto con l'impiego di soli materiali naturali.
La fase di sollevamento del cubo

La pesa indica 529kg!!!

Dopo 15 giorni di attesa, si è conclusa oggi la Sfida del Cubo di Ghiaccio di Milano.

Alle ore 11:00 di questa mattina, il coperchio del cubo è stato rimosso ed il cubo di ghiaccio estratto e pesato. Il risultato dell’esperimento è stato che il cubo ha perso più del 4% del suo peso per via del calore esterno.

L’esito della sfida

Al momento della posa, il 24 settembre, il peso del cubo inserito nella struttura isolante era di 552kg , mentre il peso registrato oggi è di 529kg!!! Nulla è invece rimasto del cubo, dello stesso peso, lasciato in esterno, che si è sciolto dopo i primi 3 giorni.

Tecnosugheri, insieme e a BLM Domus e a LCA hanno vinto la sfida, dimostrando che isolare bene permette di risparmiare energia!

Ullrich Klammsteiner consegna a Giacomo maffezzini la targa di partner Casaclima

LA consegna dell’Attestato di Partner Casaclima da parte di Ulrich Klammsteiner

L’apertura del cubo è stata seguita da qualche centinaio di persone, tra cui esponenti di CasaClima, del Comune di Milano e del mondo scientifico ed accademico, come il Prof. Imperadori del Politecnico di Milano. 

Nell’occasione, Ulrich Klammsteiner, Direttore Tecnico di CasaClima, ha consegnato a Giacomo Maffezzini, titolare di Tecnosugheri,  la Targa di Partner, davanti al cubo di ghiaccio.

 

Dopo la cerimonia
Beppe Severgnini al cubo di ghiaccio

Beppe Severgnini durante l’intervento di chiusura della tavola rotonda.

Dopo l’estrazione del cubo, gli inviati si sono radunati nella sala dell’ExpoGate per partecipare a due mini-tavole rotonde, i cui protagonisti erano i Sindaci di alcune realtà lombarde, Ullrich Klammsteiner, il Dott. Poggio di Legambiente , l’Ass. Maran e il Dott. Carlo Monguzzi, Presidente della Commissione Ambiente del Comune di Milano. 

Moderatori delle tavole rotonde sono stati Uwe Staffler, di CasaClima, e l’ing. Alessandro Giuliani, consigliere del CasaClima Network Lombardia.

Beppe Severgnini, ospite d’eccezione, ha presenziato alla cerimonia e alle tavole rotonde successive, regalando ai presenti un intervento di chiusura inaspettato ed assai efficace!

Ringraziamenti
La platea dell'evento

La platea intervenuto alle tavole rotonde a chiusura dell’evento.

E’ stata una esperienza intensa e ai limiti della follia, visti gli scarni tempi in cui è stata realizzata e prodotta“, dice Maffezzini, che aggiunge ” e se tutto questo è stato reso possibile, un ringraziamento al CasaClima Network Lombardia, che ci ha sostenuto e supportato in tutto questo periodo. Per tutti, ringraziamo il Presidente Giorgio Secchi“.

Un ringraziamento ancora più forte e accorato va a Marco Bevilacqua, che con la sua azienda BLM Domus, ha realizzato le carpenterie in legno e si è occupato del montaggio in loco.

Con profonda amicizia e riconoscenza ringraziamo anche l’Arch. Luca Compri, che ha progettato l’intera struttura. A lui vanno anche i complimenti di Uve Staffler e di Luca Devigili, dell’Agenzia CasaClima,, che ha commentato così l’opera di Luca,  “quando una cosa è bella, è bella, indipendentemente da chi l’abbia fatta e indipendentemente dal fatto di essere o meno un architetto CasaClima“.

Le prossime tappe del Tour

Dopo la tappa milanese, il Tour lombardo del cubo di ghiaccio si ferma per la pausa invernale, ma nuove sfide sono già previste per il 2015

Il sito dedicato, www.cubodighiaccio.it, è sempre online per aggiornarvi sulle nuove tappe. 

Gallery
Ultime bionews