Sughero Corkpan

Isolamento termico

Iscriviti alla newsletter Iscriviti ai nostri workshop

Lo sfasamento termico

Per effetto dei cambiamenti climatici in atto, è necessario ed urgente ripensare il modo di progettare gli edifici e le modalità con cui valutare l’efficienza dei dispositivi di isolamento impiegati.

A differenza di quanto fatto fino ad ora e indipendentemente dalla zona climatica in cui si opera, ogni intervento di isolamento deve essere progettato per ottimizzare l’efficienza energetica complessiva nell’intero arco dell’anno, prediligendo materiali che garantiscano i più elevati valori di sfasamento estivo.

Tabella sfasamento termico sughero Corkpan

 perchè usare Corkpan

 CASA ISOLATA CON CORKPANCASA ISOLATA CON ISOLANTI SINTETICI 
ESEMPIO DI ABITAZIONE CON TETTO IN LEGNO
Isolamento con pannelli corkpan sp. 24 cm.
* Sfasamento 12h 23’
Isolamento con pannelli di EPS sp. 24 cm.
* Sfasamento 3h 18’
L’onda di calore nei periodi caldi viene mantenuta esterna all’ambiente abitato per più di 12 ore e quindi fino alla sera quando non vi sono più apporti solari, garantendo in questo modo una temperatura più bassa e una miglior vivibilità dell’abitazione, un minor consumo di energia e una minore produzione di CO2.L’onda di calore nei periodi caldi raggiunge l’interno dell’abitazione solo dopo poche ore, facendo aumentare il calore interno e rendendo necessaria la climatizzazione che incide sulla gestione economica dell’edificio, sull’aumento di CO2 e sul benessere fisico delle persone che abitano l’ambiente stesso.
ESEMPIO DI ABITAZIONE CON TETTO IN LATEROCEMENTO SP. 22 CM
Isolamento con pannelli corkpan sp. 15 cm.
* Sfasamento 15h 01’
Isolamento con pannelli di EPS sp. 15 cm.
* Sfasamento 9h 23’
L’onda di calore nei periodi caldi viene mantenuta esterna sia alla soletta che all’ambiente abitato per più di 12 ore e quindi fino alla sera quando non vi sono più apporti solari, garantendo in questo modo una temperatura più bassa e una miglior vivibilità dell’abitazione, un minor consumo di energia e una minore produzione di CO2.L’onda di calore nei periodi caldi raggiunge sia la soletta in latero cemento, creando una massa di accumulo, sia l’interno dell’abitazione nel tardo pomeriggio, facendo aumentare il calore interno e rendendo necessaria la climatizzazione che incide sulla gestione economica dell’edificio, sull’aumento di CO2 e sul benessere.